Lo sfarzo in riva al lago: le isole Borromee

a_isola3

Il Lago Maggiore è un vero e proprio feudo della famiglia Borromeo, a loro la zona deve le sue vicende storiche più importanti, nonché le sue maggiori attrattive turistiche. Abbiamo già parlato qui della Rocca di Angera e del Museo della Bambola, ma in realtà la tappa irrinunciabile di chi, come noi nel mese di agosto, si appresta a visitare le sponde del Verbano, sono le isole Borromee: Isola Madre, Isola dei Pescatori, Isola Bella.

L’Isola dei Pescatori è l’unica ad ingresso libero, ed è veramente piccolissima. Tanti ristoranti e negozietti la popolano, ricordando forse solo vagamente quell’atmosfera pittoresca che doveva avere qualche decennio fa. Per visitare l’Isola Bella e l’Isola Madre, invece, è richiesto un biglietto (neanche troppo economico, detto fra noi), grazie al quale si accede ai palazzi che le dominano.

a_isola1
Uno scorcio dell’Isola dei Pescatori

Ma in realtà, ciò che veramente domina queste due minuscole lingue di terra è lo sfarzo, il lusso sfrenato.

L’Isola Madre, con la sua villa gentilizia rinascimentale ed il giardino all’inglese risalente invece alla fine del XIX° secolo si presenta con atmosfere vagamente più sobrie, regalando nel parco, abitato da pavoni ed uccelli rari, frescura e sollievo dal sole battente ai numerosi visitatori.

a_isola9
Isola Madre
a_isola6
Un salone della villa dell’Isola Madre

Sull’Isola Bella, invece, non c’è spazio per il minimalismo, ed è interessante per chi si appassiona agli stili di vita del passato, visitare le immense stanze barocche del palazzo, le grotte di ciottoli di fiume e lo sfarzoso giardino.

a_isola10
Angolo di giardino – Isola Bella -

Le sale sono allestite per le funzioni che ricoprivano al tempo in cui erano abitate ed ospitavano personaggi del calibro di Napoleone. Ed ecco le sale da pranzo, della musica, le camere con i maestosi letti a baldacchino, le gallerie di specchi dove è facile sentirsi principesse per qualche minuto.

a_isola11
Sobrie camere da letto #1
a_isola7
Sobrie camere da letto #2
a_isola12
Una delle gallerie di specchi – Isola Bella -

Ma anche, ed è stata una bella sorpresa, una sala riempita di abiti e accessori ottocenteschi, appartenuti alla famiglia, che ci danno se possibile ancora di più l’idea del genere di vita che si faceva all’interno di questo palazzo.

a_isola5
Guardaroba di lusso

Tanto sfarzo riempie gli occhi, si arriva quasi a dire “il troppo stroppia”, quando visitando la Galleria dei quadri, talmente stipata di capolavori, ci si accorge a malapena che vi sono presenti meravigliose opere di Raffaello, Tiziano ed Antonello da Messina.

a_isola2
La Galleria dei Quadri – Isola Bella
a_isola8
Una sala delle grotte – Isola Bella -

Stupisce tra l’altro, l’ossimoro del motto dei Borromeo,“Humilitas”, riportato ovunque nei saloni e nelle decorazioni in oro.

a_isola4

In questo palazzo ha vissuto una delle famiglie più importanti dell’Italia del Nord, e tuttora in questi ambienti vengono festeggiati eventi mondani e cerimonie dei Borromeo; e che piaccia o no anche questo è uno spaccato di vita, certamente ben diverso dalla commovente storia del semplice mugnaio di Loro Ciuffenna, ma pur sempre parte della nostra storia italiana.